Gli specialisti del Search Engine Optimization | SEO

Scopri come migliorare il posizionamento delle pagine web del tuo sito nei motori di ricerca

Come funziona un motore di ricerca​

Che cos’è la SEO

La SEO è la branca del Digital Marketing che si occupa di migliorare la posizione delle pagine web nei risultati organici (non sponsorizzati) dei motori di ricerca. S.E.O. è una sigla inglese (acronimo) che sta per Search Engine Optimization, tradotto letteralmente: “ottimizzazione per i motori di ricerca”.

Quando parliamo di Search Engine Optimization intendiamo quindi quell’insieme di strategie e pratiche volte ad aumentare la visibilità di un sito internet migliorandone la posizione nelle classifiche dei motori di ricerca, nei risultati non a pagamento, detti organici.

Google e tutti gli altri motori di ricerca (bing, yahoo, Yandex…) hanno un obiettivo comune: fornire velocemente la risposta più utile, completa e attendibile al fine di ottenere la soddisfazione dell’utente.

Il lavoro del SEO Specialist è quello di avvicinare l’utente in target ai tuoi contenuti sul web. Il Focus, è sempre bene ricordarlo, deve essere incentrato sui bisogni dell’utente.

I motori di ricerca operano in 4 fasi:​

  1. analisi del campo d’azione (crawling) attraverso l’utilizzo dei robot;
  2. indicizzazione (indexing) del materiale ottenuto;
  3. ordinamento (ranking) delle singole pagine;​
  4. risposta alle richieste dell’utente  con SERP personalizzate.​

Passo dopo passo come diventare primi su Google

Le strategie del Seo Specialist

L’esperienza della persona o utente vengono prima di tutto, anche delle nostre esigenze, infatti Google è user-centrico​ e noi dobbiamo assecondarlo. Esistono inoltre tante SEO differenti e tutte quante sono fondamentali, senza uno di questi mattoni il castello che stiamo creando rischia di sfaldarsi:

  1. Creazione di Contenuti utili e rilevanti per i potenziali clienti,
  2. Ottimizzazione della Seo on Page quindi creazione di URL, Title, Meta Description, H1, H2 ecc in linea con le logiche della SEO,
  3. Ottimizzazione dei Core Web Vitals,
  4. Ottimizzazione della UX dell’utente quando visita le nostre pagine web.​

 

La SEO è composta da fattori tecnici e da fattori umani, ma non può esimersi dal seguire una strategia accurata. E la strategia la si crea con un’adeguata Keyword Research.

Ricordiamoci sempre che è il bisogno dell’utente che crea la Keyword, noi dobbiamo solo assecondarlo in questo viaggio analizzando:​

  • ​Cluster semantici: raggruppamento omogeneo di parole chiave con lo stesso significato. ​
  • Pattern: percorsi mentali compiuti dall’utente per esprimere il suo percorso.​
  • Fattori culturali: relativi al percorso personale e a tutti i fattori che ci influenzano.​

 

Mettiamoci nei panni dell’utente, di cosa ha bisogno?​ Quali sono i suggerimenti di Google per quel intento di ricerca (Google Suggest).​

Guarda chi sono i competitor e recupera parole chiave in linea. Analizza quindi le parole chiave in linea e cerca la tua nicchia e infine focalizzati sul bisogno.​

Scrivi il miglior articolo possibile sul quel bisogno, non sulla keyword.

Analizza il tuo sito

Messo online il sito, dobbiamo farlo visitare da persone interessate

Gli elementi chiave di una buona strategia SEO

Ecco alcune best practice sulle quali costruire una corretta strategia per una SEO di successo:

  1. Trovare la nicchia giusta per il tuo business: ragioniamo su dimensioni azienda, contesto del mercato e sui punti di forza e debolezza dei prodotti e servizi che vendiamo. A questo punto andiamo a ricercare una nicchia di mercato meno presidiata dalla concorrenza e investiamo con contenuti che vanno a coprire questa nicchia.
  2. Le chiavi di ricerca a coda lungo sono il segreto: infatti è inutile posizionarsi con chiavi di ricerca troppo generiche, è fondamentale farsi trovare dagli utenti dopo che hanno affinato le loro ricerche e sono pronti ad acquistare.
  3. L’esperienza dell’utente passa anche dalla velocità del sito: infatti, in particolare da mobile, è deleterio proporre siti molto lenti nel caricamento delle pagine. Oggi le persone non hanno tempo da perdere e non possono aspettare 8/10 secondi per l’apertura della pagina.
    I visitatori devono poter vedere la homepage di un sito web che mostra loro chiaramente come trovare tutto ciò che vogliono in 2 secondi. Migliorando l’esperienza utente dei visitatori sul vostro sito, migliorerete sicuramente le conversioni. Inoltre, aumenterà anche il vostro posizionamento su Google.
  4. Mobile First: oggi i siti non devono essere più responsive, ma pensati prima da mobile, visto che la maggior parte del traffico passa appunto attraverso gli smartphone.
  5. I contenuti fanno la differenza: se stiamo creando un articolo o una pagina web per cercare di classificarlo dobbiamo scriverlo pensando ai bisogni del cliente e cercando di aiutarlo e supportarlo. La vendita o la presentazione del proprio prodotto arriverà in un secondo momento.

I nostri servizi

icona seo ppc

Keyword Research

Esistono delle parole chiave che vorresti inserire in una strategia di Content Marketing?

icona seo ppc

SEO On site

Vuoi testare il tuo sito e quello dei tuoi competitor e migliorarlo in ottica SEO ?

icona digital advertising

Link Building

Vuoi creare una strategia di Link Building per scalare le posizioni sulla Serp di Google?

Le news sulla SEO

Come scrivere articoli per un blog aziendale
Content Marketing
Redazione

Come scrivere articoli per un blog aziendale

Molto spesso l’attività di blogging viene considerata come secondaria tra le tante attività di digital marketing, dando magari più spazio all’advertising perché quest’ultimo porta risultati immediati. In realtà il content

Leggi l'articolo

Ricevi una consulenza

Analizza il tuo sito

Scopri com’è posizionato su Google